Le esperienze dei Volontari nell'Ucraina in guerra
24 Apr 2024

rotary_baradello_24_ucraina

 

RIUNIONE DEL 24 APRILE 2024


Gli aiuti umanitari di "Frontiere di pace" nelle relazioni di Giambattista Mosa e Carmelo Pellicanò - Interclub con Rotaract Como


Nell'immagine: Mariangela Ferradini, Giambattista Mosa, Gioia Fertonani e Carmelo Pellicanò

 


La serata è stata organizzata dal Rotaract Como, che ha proposto i due relatori che operano nel mondo del volontariato e da qualche anno sono attivi negli aiuti alla popolazione Ucraina.

Dopo i saluti di Ferradini e di Fertonani, presidente Rotaract, la parola a Giambattista Mosa, coordinatore di “Frontiere di Pace”.

Mosa documenta con immagini l’attività che, dallo scoppio della guerra, è stata attivata attraverso la Parrocchia di Maccio (sono già 26 le missioni in Ucraina). Ricorda il primo viaggio a Leopoli, dove conobbero padre Ihor che era stato il punto d’appoggio per la missione. Da Leopoli, altri 1.000 chilometri per raggiungere l’oblast di Kharkiv e di Donetsk, vicino al fronte, per portare cibo e medicinali.

In ogni viaggio si sono creati legami importanti con la popolazione, che vive in situazioni di grande disagio; una delle attività più apprezzate, dopo gli aiuti concreti, è l’ascolto: hanno bisogno di condividere i loro problemi e le loro paure, ma anche le emozioni e le esperienze positive (per esempio la vita in comune). Sono stati raccolti fondi per piccoli progetti di ricostruzione o per fornire pc alle scuole per l’attività in DAD.

Sono numerosi i volontari che partecipano agli aiuti umanitari: oltre a coloro che affrontano i viaggi, c’è un’attività capillare di raccolta fondi e di stoccaggio di tutti i prodotti che poi verranno consegnati. Inoltre, si testimonia l’attività nelle scuole, si partecipa ai bandi di cooperazione internazionale e si fa rete con altre realtà per potenziare gli aiuti. Le zone di destinazione ormai sono costanti e, attraverso padre Ihor, si conoscono i bisogni prioritari.

Carmelo Pellicano’, uno dei volontari più attivi e quasi sempre presente nelle trasferte, prende la parola poi per illustrare il progetto in corso, “Una vacanza di speranza per i bambini di Kharkiv”: con la collaborazione di Casa Scout di Don Titino, verranno accolti 30 bambini e ragazzi delle zone di guerra per un camp dal 14 al 28 giugno. Uno degli obiettivi è anche quello di coinvolgere la cittadinanza, perché oltre ai fondi necessari per il viaggio e la permanenza, ai bimbi serve praticamente tutto (abiti, medicinali, creme, giochi). Molti di loro hanno vissuto eventi drammatici, perso familiari, hanno visto le loro case distrutte e morire amici: si portano dietro un bagaglio di angosce che si cercherà di attenuare.

Quello che i volontari hanno raccolto come testimonianza, è anche la paura che i Russi vogliano estirpare la lingua e la religione e che il conflitto prosegua con una guerriglia urbana senza fine. E’ stata decimata un’intera generazione, non si trovano più giovani per il fronte: gli amici ucraini conosciuti temono che tutto stia cadendo nell’oblio e che si crei una sorta di indifferenza collettiva, dimenticando che la Russia può arrivare ovunque.

Angela Corengia

 

Prossimo Evento


"PASSAGGIO DELLE CONSEGNE"
Inizio: 26.06.2024, 20:00
Luogo: Ristorante del Golf di Villa D'Este - Via Cantù ,23 - Montorfano
Passaggio delle consegne tra Mariangela Ferradini presidente uscente e Daniele Roncoroni presidente entrante.

Calendario Eventi


«   Giugno 2024   »
lumamegivesado
     1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Area Riservata



Bollettini

Segreteria

Lun - Mer - Ven
dalle 9.00 alle 12.00

Rossella Tondù
Tel. 031 264656
segreteria@rotarycomobaradello.it

Riunioni del Club


Tutti i mercoledì non festivi
ore 12:30


Ristorante Antica Darsena
Palace Hotel


Lungo Lario Trieste 16
22100 Como


tel. +39 03123391
fax +39 031303170


Nel caso di riunione effettuata in giorno o ora diversi, l'accoglienza ad eventuali ospiti è garantita dalla presenza di un socio, delegato dal Consiglio.